Madama Butterfly

Giacomo Puccini

Da Giovedì 12 Novembre 2020 a Martedì 01 Dicembre 2020

Data Luogo Acquista
Giovedì 12 novembre 2020 20:00 Teatro del Maggio Acquista 
Domenica 15 novembre 2020 15:30 Teatro del Maggio Acquista 
Domenica 22 novembre 2020 15:30 Teatro del Maggio Acquista 
Giovedì 26 novembre 2020 20:00 Teatro del Maggio Acquista 
Sabato 28 novembre 2020 20:00 Teatro del Maggio Acquista 
Martedì 01 dicembre 2020 20:00 Teatro del Maggio Acquista 


Dopo i successi di Manon Lescaut, La bohème e Tosca, per Puccini pare giunto il momento di conquistare anche il tempio della lirica italiana. Il soggetto di Madama Butterfly - opera che debutta con un iniziale insuccesso al Teatro alla Scala il 17 febbraio 1904 - lo aveva scelto lui stesso dopo aver assistito a Londra a un dramma analogo di David Belasco, basato su una novella di John Luther Long. La storia della giovane geisha sedotta e abbandonata da un ufficiale della marina americana aveva immediatamente colpito la sua immaginazione. Affiancato dal collaudato tandem dei librettisti Illica e Giacosa, Puccini decise di concentrare l’opera sulla figura di Cio-Cio-San, realizzando un vero e proprio monodramma che ne segue le evoluzioni psicologiche dall’iniziale e disarmante ingenuità alla tragica ed eroica rassegnazione finale. Madama Butterfly è un dramma individuale ma è anche emblema di mondi e culture diametralmente opposti: da un lato la docile ma al tempo stesso risoluta geisha, che pagherà a prezzo della vita l’errore di essersi innamorata di un uomo estraneo alla sua tradizione di appartenenza, e dall’altro lo yankee Pinkerton, il cinico avventuriero incapace di provare emozioni reali e dedito unicamente al compiacimento delle proprie passioni. Seppur contrapposti nel dramma, Oriente e Occidente risultano perfettamente combinati nella musica che è ricchissima di contaminazioni eterogenee: sonorità orientali abilmente ricreate con l’adozione di melodie tradizionali giapponesi, scale pentafoniche ed esatonali, combinazioni timbriche raffinatissime ma anche elementi compositivi della tradizione musicale occidentale (come il fugato o il Leitmotiv, ad esempio, o la citazione diretta dell’inno americano).


Nuovo allestimento

Artisti
Maestro concertatore e direttore
Francesco Ivan Ciampa

Regia
Chiara Muti

Scene
Leila Fteita

Costumi
Alessandro Lai

Luci
Vincent Longuemare

Cio Cio San
Vittoria Yeo

Pinkerton
Sergei Skorokhodov

Sharpless
Alessandro Luongo

Suzuki
Annalisa Stroppa

Zio Bonzo
Alessio Cacciamani

Goro
Paolo Antognetti

Kate Pinkerton
Francesca Cucuzza

Principe Yamadori
Gianluca Margheri

Commissario Imperiale
Francesco Samuele Venuti

Yakusidé 
Nicolò Ayroldi/Diego Barretta

Cugina 
Elena Bazzo/Chiara Chisu

Madre 
Elena Cavini/Ramona Gabriela Peter

Zia
Nadia Pirazzini/Thalida Marina Fogarasi

Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
Maestro del Coro 
Lorenzo Fratini
Prezzi
Platea 1 160 €
Platea 2 120 €
Platea 3 100 €
Platea 4 80 €
Palchi 50 €
Galleria 40 €
Visibilità limitata e Ascolto 15 €