fbpx

All’Opera

Home / All’Opera

 

Il progetto “All’Opera… Le scuole al Maggio” è un progetto di promozione dell’opera lirica e di formazione del pubblico fra i più grandi e originali del panorama internazionale.

Nasce a Firenze nel 2006 per volontà della Compagnia Venti Lucenti in collaborazione la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino e grazie al contributo dell’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze e al sostegno della Fondazione CR di Firenze.

All’Opera” ha la direzione artistica, la scrittura scenica e la regia di Manu Lalli e prevede la messa in scena di una riduzione di un’opera lirica presso il Teatro del Maggio Musicale che coinvolge, in veste di attori e di coro di voci bianche, i bambini e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie del Comune di Firenze, selezionati tramite “Le Chiavi della Città“, e formati a scuola dagli operatori teatrali di Venti Lucenti. La rappresentazione dell’opera coinvolge anche cantanti solisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e la prestigiosa Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Il metodo Venti Lucenti aspira infatti alla possibilità di utilizzare le Opere come strumenti formativi che, al pari delle fiabe, portano al loro interno (alle volte nascosti, altre evidenti) significati che possono essere approfonditi e analizzati da molteplici punti di vista diventando veri e propri “contenitori di percorsi formativi” interessantissimi, veicolati dalla musica.

Parallelamente il metodo, che prevede che i ragazzi prendano parte attivamente ad un progetto di così grande impatto emotivo come quello della messa in scena di un’opera lirica, mira all’acquisizione di competenze relazionali, di espressione e di consapevolezza da parte di una comunità di giovani e giovanissimi che si avvicinano in maniera non convenzionale ed originale ai luoghi teatrali della loro città, appassionandosi al grande patrimonio musicale, teatrale e culturale italiano e internazionale.

Il progetto negli anni si è ampliato ed è cresciuto, fino ad arrivare a coinvolgere ogni anno 900 bambini in palcoscenico e 4.500 in platea, contribuendo ad incrementare in maniera considerevole il gradimento del teatro lirico presso le giovani generazioni e i cittadini della città di Firenze e della Toscana.

Dal 2006 sono state messe in scena moltissime riduzioni che hanno permesso al progetto di avvicinare al Teatro d’Opera oltre 144.000 spettatori, un totale di 97.000 ragazzi coinvolti di cui 30.000 direttamente nella preparazione degli spettacoli e 10.200 in palcoscenico, con 457 alzate di sipario: L’oro del Reno, Carmen, Il crepuscolo degli Dei, Il ratto dal serraglio, Aida, Il cavaliere della Rosa, Don Carlo, Tristano e IsottaFidelio, L’Italiana in Algeri, Il flauto magico, Il barbiere di Siviglia, La leggenda dell’Olandese volante; a questi si aggiungono gli spettacoli realizzati come sintesi finale del campo estivo “All’Opera… In campo!”: La Cenerentola, Carmen, Macbeth, Al canto al ballo: come un giorno nacque l’opera lirica a Firenze, Falstaff, L’elisir d’amore, Turandot e le riduzioni d’opera Magico elisir da Gaetano Donizetti, Cenerentola da Gioachino Rossini, Il mirabile circo di Don Pasquale da Gaetano Donizetti, La bottega del barbiere da Gioachino Rossini, Al canto al ballo: come un giorno nacque l’opera lirica a Firenze, The W.A.M. game, The Rossini game, La stagione dei fiori.

Foto © Michele Monasta