Accademia
Renata Tebaldi: essere diva negli anni ’50
Renata Tebaldi: essere diva negli anni ’50

RENATA TEBALDI: ESSERE DIVA NEGLI ANNI ’50
Convegno internazionale in occasione dei 100 anni dalla nascita

A cura di Giancarlo Landini e Giovanni Vitali

Teatro del Maggio, Foyer di Galleria

21 maggio, ore 16.00
Saluti istituzionali

ore 16.15
Maurizio Modugno
Il mondo meraviglioso di Renata Tebaldi

ore 17.00
Luca Scarlini
Il paese del melodramma: il mito italiano dell’opera lirica tra anni ’50 e ’60

ore 17.45
Giancarlo Landini
Vigorosa passionalità, suoni vellutati, accenti elegiaci, antico lirismo: la gioia di cantare

ore 18.30
Giovanni Vitali
La voce dell’anima: Renata Tebaldi camerista

Pausa

ore 20.30
Tavola rotonda
Renata Tebaldi, (prima) donna e (poi) diva

Partecipano Carla Maria Casanova, Anna Maria Gasparri Rossotto, Marta Teodoro, Vincenzo R. Bisogni, Paul-André Demierre
Coordinano Giancarlo Landini e Giovanni Vitali

ore 21.30
Proiezione in anteprima del documentario di Rai Cultura Renata Tebaldi. Vissi d’arte di Marta Teodoro e Elisabetta Foti
(durata 60’ circa)

22 maggio, ore 10
Pol Avinyó
Renata Tebaldi, la carriera europea

ore 10.45
Luca Chierici
La Tebaldi e il disco: memorie e confronti

ore 11.30
Marco Beghelli
Renata Tebaldi oggi

Erano gli anni del dopoguerra, di De Gasperi e Togliatti, di Coppi e Bartali, di Ladri di biciclette e Lascia o raddoppia?, di Grazie dei fior e Volare. Nell’Italia del boom economico anche il teatro d’opera viveva profondi mutamenti: si affermavano nuovi cantanti, nuovi direttori d’orchestra, nuovi registi. Cambiava il gusto del pubblico, che sviluppava una diversa sensibilità nei confronti della messa in scena. Anche il divismo assumeva una differente connotazione, legata alla nascita di nuovi mezzi di comunicazione. Renata Tebaldi fu tra le più acclamate protagoniste di questo periodo d’oro della lirica: artista e cantante di portata storica, si distinse anche per il coraggio di alcune scelte di vita che la portarono ad essere un simbolo dell’emancipazione femminile in quegli anni. A questi e ad altri aspetti della sua straordinaria carriera artistica, è dedicato il convegno internazionale Renata Tebaldi: essere diva negli anni ’50.

In collaborazione con Museo Renata Tebaldi, Rai Cultura, Rete Toscana Classica, Rivista L’Opera, Rivista MUSICA, Amici del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Ascolta la voce di Renata Tebaldi in una delle sue grandi interpretazioni al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, un documento eccezionale della sua grande arte

Giuseppe Verdi La forza del destino, “Pace, pace, mio Dio” – Renata Tebaldi, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Gabriele Santini – Firenze, Teatro Comunale, 8 giugno 1956

 

Alcuni dei costumi e dei gioielli di scena donati da Renata Tebaldi all’Archivio Storico del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino nel 2002

Oltre il sipario