Accademia
Prima le parole, poi la musica
Prima le parole, poi la musica

PRIMA LE PAROLE, POI LA MUSICA
Conferenze sulle opere del Festival

Per una volta cambiamo l’ordine degli addendi – sancito anche da una deliziosa opera in un atto di Antonio Salieri, Prima la musica, poi le parole: ecco una nuova iniziativa destinata a tutto il pubblico, ma nella quale anche gli appassionati più raffinati troveranno il modo di soddisfare la loro onnivora curiosità. Le opere del Festival saranno precedute da una serie di conversazioni affidate a studiosi che hanno fatto della divulgazione della musica il “cavallo di battaglia”. Durante le conferenze non mancheranno dei preziosi momenti musicali: i talentuosi cantanti e pianisti dell’Accademia del Maggio Musicale eseguiranno infatti alcune rarità collegate all’opera presentata.

Teatro del Maggio, Foyer di Galleria

Venerdì 8 aprile, ore 17.30
Orphée et Eurydice di Christoph Willibald Gluck
con Nicola Cattò
Musiche di Giuseppe Bertoni, Jacques Offenbach
Mezzosoprano Xenia Tziuovaras – Tenore Luca Bernard – Pianoforte Domenico Camera

Venerdì 22 aprile, ore 17.30
Roméo et Juliette di Charles Gounod
con Alberto Mattioli
Musiche di Nicola Zingaretti, Nicola Vaccaj, Vincenzo Bellini, Riccardo Zandonai
Mezzosoprano Xenia Tziuovaras – Tenore Joseph Dahdah – Pianoforte Lorenzo Masoni

Venerdì 6 maggio, ore 18.00
Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart
con Maurizio Biondi
Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart
Soprano Rosalia Cid – Pianoforte Vittoria Fait

Venerdì 20 maggio, ore 17.30
I due Foscari di Giuseppe Verdi
con Giuseppe Rossi
Soprano Carmen Buendía – Tenore Rim Park – Pianoforte Lorenzo Masoni

Venerdì 3 giugno, ore 17.30
Ariadne auf Naxos di Richard Strauss
con Giangiorgio Satragni
Musiche di Richard Strauss
Baritono Davide Piva – Basso Amin Ahanrangan – Pianoforte Lorenzo Masoni

Ascolta la conferenza (I parte)

Ascolta la conferenza (II parte)

Venerdì 1 luglio, ore 17.30
Acis et Galatée di Jean-Baptiste Lully
con Giovanni Vitali

Con la partecipazione dei cantanti e dei pianisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

I cantanti e i pianisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino alla Gipsoteca dell’Istituto d’Arte di Firenze (Foto Michele Monasta)

Oltre il sipario