fbpx
Concerto sinfonico straordinario per Venezia e Matera

Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino annuncia un concerto straordinario il 30 novembre 2019 alle ore 20 per raccogliere fondi a favore delle città di Venezia e Matera, colpite dal maltempo. 

L’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori sarà diretta da Alessandro Pinzauti.

Firenze 20 novembre 2019 – Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino annuncia un concerto straordinario, in occasione della Festa della Toscana, il 30 novembre 2019 alle ore 20 per raccogliere fondi a favore delle città di Venezia e Matera, colpite dal maltempo. L’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori sarà diretta da Alessandro Pinzauti. In programma musiche di Rossini, Cherubini, Verdi, Cajkovskij. Il direttore del Conservatorio Cherubini di Firenze, Paolo Zampini, membro del comitato artistico ministeriale per le attività delle Orchestre Nazionali ha proposto il concerto al Maggio e il sovrintendente Alexander Pereira accettando l’offerta ha immediatamente pensato, con tutto il Teatro, di dedicare il concerto alla raccolta fondi per le due Città.

Il biglietto, posto unico, costa 20 euro.

Particolarmente gravi sono i danni subiti a Venezia e al patrimonio culturale della città a cominciare da quelli incommensurabili alla Basilica di San Marco, alla Biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello dove sono stati compromessi numerosi e importanti documenti musicali e al Teatro La Fenice dove sono state seriamente danneggiate le strutture del palcoscenico, due istituzioni  – queste ultime – verso le quali il Teatro del Maggio e il Conservatorio Cherubini si sentono particolarmente vicine senza ovviamente dimenticare Matera, capitale europea della cultura 2019 dove i disastri sono stati calcolati in molti milioni di euro e sono state danneggiate strutture pubbliche e private, le infrastrutture, le strade urbane e rurali.

Il concerto è particolarmente importante data la concomitanza con la Festa della Toscana.

I fondi raccolti al Teatro del Maggio, grazie alla solidarietà del pubblico fiorentino,  verranno interamente devoluti –  in parti uguali – alla Fenice di Venezia  (in collaborazione con ANFOLS, Associazione Nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche), al Conservatorio Marcello e alla città di Matera.